Category Archives: # fuori-da-€-c’è-vita

ISLANDA: DISOCCUPATI AL 2 PER CENTO. SENZA UE

Published by:

Come ce l’hanno fatta gli islandesi?

Semplice. “Non avremmo potuto uscire dal disastro se fossimo stati nembri dell’Unione Europea”, ha spiegato il primo ministro Sigmundur Davíð Gunnlaugsson. La fortuna aggiuntiva è di non essere entrati nell’euro ma aver la loro moneta sovrana. “Se i debiti fossero stati in euro, se fossimo stati obbligati (dalla UE) a fare come l’Irlanda o la Grecia, e prenderci carico delle banche fallite, ciò avrebbe affondato la nostra economia”… <<<leggi>>>

ISLANDA: DISOCCUPATI AL 2 PER CENTO. SENZA UE.

L’Unione Europea in Declino e Brexit

Published by:

Il momento di massimo pericolo per la democrazia parlamentare britannica è stato 13 anni fa, il punto di maggiore “hybris” e trionfalismo europeo.

Gli eventi si sono succeduti a velocità esorbitante dal Trattato di Maastricht del 1992 fino alla frenetica conclusione del Convegno europeo “stile Filadelfia” del giugno 2002, e sempre nella stessa direzione: quella di un’unione sempre più stretta. Che vi piaccia o meno parlare di un “superstato”, la direzione era sistematicamente contraria al principio di sovranità e auto-governo degli Stati nazionali europei… <<<leggi>>>

Evans-Pritchard: L’Unione Europea in Declino Non È Più quel Mostro Anarco-Imperialista che Faceva Paura

Impregilo vende Todini a gruppo kazako

Published by:

Il gruppo cercava un acquirente per la controllata da marzo 2014. L’operazione da 50 milioni arriva dopo che il premier ha ricucito i rapporti diplomatici con il presidente Nazarbayev, complicati dal caso Shalabayeva… <<<leggi>>>

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/15/salini-impregilo-vende-todini-a-gruppo-kazako-grazie-a-buoni-uffici-di-renzi/2378587/

COME DIRE CHE IL TENGE COMPRA TODINI

Per Varsavia l’euro può attendere

Published by:

L’euro può aspettare, Varsavia si terrà stretto il suo zloty ancora per molti anni. Di rinvio in rinvio, l’ingresso nel club della moneta unica rischia di slittare addirittura al 2020. E dire che il changeover sarebbe dovuto avvenire l’anno scorso, ma la crisi dell’Eurozona ha convinto il premier liberale Donald Tusk a cambiare i suoi piani. Nel frattempo, il consenso per l’euro tra i polacchi non ha fatto che scendere. Se infatti viaggiava attorno al 60% nel 2009, ora solo un terzo dice di essere favorevole… <<<leggi>>>

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-03-10/varsavia-euro-attendere-082011.shtml?uuid=AbelxccH