Quelli che…

"...il fatto che le élite che ci hanno condotto ad aderire a uno dei trattati più gravidi di conseguenze per la storia del nostro paese erano tremendamente superficiali ed impreparate..."
26/07/2012Quelli che: “abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi”Uno spettro si aggira per l’Italia: lo spettro del luogocomunismo.
Sapete quelli che “abbiamo vissuto al di sopra dei nostrimezzi”? Le grandi frasi che dicono molto su chi le pronuncia...
03/08/2012Quelli che… la colpa è del debito pubblicoCome ogni ideologia, anche il luogocomunismo costruisce il consenso attorno alla figura di un nemico ideologico. I nemici dei fascisti erano i comunisti, e quelli dei comunisti, in bella simmetria, i fascisti. E i luogocomunisti? Il loro nemico è lo Stato...
15/08/2012Quelli che: “faremo la spesa con la carriola”Come ogni ideologia, anche il luogocomunismo rinsalda il consenso col terrore. Che qualcosa suoni falso, nei grandi proclami ideologici, nel grande sogno europeo, i meno sprovveduti lo intuiscono presto...
03/09/2012Quelli che…abbiamo sprecato il dividendo dell’euroOggi parliamo del senso di colpa. Sì, perché non c’è ingiustizia, non c’è assurdità, non c’è palese violazione del buon senso che un popolo non possa accettare, purché tu lo convinca che la colpa è sua. E il metodo è semplice: basta un po’ di sana supercazzola...
10/09/2012Quelli che: “nel 1992 i tassi schizzarono alle stelle…”Ricordate quelli che “faremo la spesa con la carriola di monetine”? Argomenti insulsi, certo, ma di grande impatto emotivo, soprattutto sulle fasce più deboli. Altrettanto impatto hanno le leggende metropolitane...
04/12/2012Quelli che “ci vuole credibilità per attirare i capitali esteri…”Quando ti fai prestare soldi? Normalmente, quando ne hai bisogno. E quando si ha bisogno di soldi? Normalmente, quando non si guadagna, e quindi non si risparmia, abbastanza. Ma se ti prestano soldi, contrai un debito, no? Certo!
17/02/2013Dr Manasse and Mr Monty, ovvero “quelli che ce l’hanno lungo” (il cv)Vi ricordate l’Inferno di Dante? All’entrata del secondo cerchio, Minosse giudica i peccatori e li smista fra i vari gironi. “Giudica e manda secondo ch’avvinghia”, dice il poeta: il numero di spire della propria coda nelle quali il mostro si avvolge, è quello del girone che accoglierà l’anima prava...
13/05/2013Speculazione finanziaria: quelli che “è brutta e cattiva”Quando le cose vanno male, un colpevole bisogna trovarlo. Sì, lo so, mi direte voi, la realtà è complessa, le cause sono molteplici. Ma volete mettere quanto fa comodo dare la colpa a una sola persona, soprattutto se esercita un mestiere che nell’immaginazione collettiva è soggetto a un marchio d’infamia!
20/05/2013Eurozona, quelli che “la benzina aumenterà settanta volte sette…”La star della giornata è stata senza dubbio il vicedirettore del Sole 24 Ore, che ha inanellato una perla dietro l’altra: secondo l’esperto del più autorevole quotidiano economico nazionale l’Italia sarebbe entrata nell’eurozona al cambio di 1700 lire per euro (peccato che una casalinga, intervistata, abbia appena ricordato la quotazione corretta)...
17/06/2013Ue salva solo se Berlino lascia l’euro, l’idea del Nobel Stiglitz fa proselitiSe la Germania torna al marco, i paesi del Sud ne avrebbero grandi benefici, a partire dall’Italia. Presentato il 15 giugno un manifesto che propone la segmentazione controllata dell'Eurozona a partire dall’uscita dei paesi più competitivi, come strategia per evitare il collasso economico e politico dell’Ue...
24/06/2013Quelli che ‘in Brasile l’inflazione è al 90%’L’arma “fine di mondo” dei bislacchi Stranamore dell’informazione nostrana è sempre quella: l’inflazione! Abbiamo già commentato in questo blog un tentativo non del tutto riuscito di usarla per terrorizzare gli spettatori televisivi. Ma si sa, in televisione puoi dire quello che vuoi, il mezzo non sempre consente di tornare sulle lievi imprecisioni profferite...
08/08/2013Ripresa economica, l’ottimismo di Letta? Ovvietà e decimaliL’economia, si sa, è ciclica, il che in buona sostanza significa che quando si tocca il fondo, se non si comincia a scavare (arte nella quale si è distinto il governo Monti), prima o poi si risalirà la china. Sappiamo anche che è proprio della politica il tentare di infondere ottimismo...
11/09/2013Germania, prende piede il partito anti euro: “Espellere i Paesi del Sud”Dovrebbe superare il 5% alle prossime elezioni tedesche il movimento Alternative für Deutschland, che si batte per l'uscita dalla moneta unica. Ma l'economista Joseph Stiglitz, con il suo Manifesto di Solidarietà Europea, propone una versione più morbida per frammentare l'Eurozona...
23/09/2013Germania, in Europa solo Berlino può truccare i conti sul debitoIn aperta violazione del Trattato di Maastricht, il governo ha fatto ricorso all'indebitamento pubblico per abbattere il costo del lavoro. Conteggiando anche il buco della Cassa depositi e prestiti tedesca (Kfw), si sfiora il 100% nel rapporto deficit/Pil...
08/10/2013Quelli che ‘la disoccupazione è tornata ai livelli del ‘77′Il Secolo d’Italia, ma anche il sito di SEL (trovate le differenze), ma anche l’Unione Sarda, ma anche l’AGI, ma anche Milano Finanza, ma anche tanti altri, hanno diffuso pochi giorni fa la notizia secondo la quale in Italia la disoccupazione sarebbe tornata ai livelli del 1977...
03/03/2014L’euro, una moneta che funzionerebbe solo se fosse … la liraIl cambio forte col dollaro ci strangola: per Prodi "la quotazione giusta è a 1,1-1,2". Significa svalutare di più del 20%, cioè quel che succederebbe uscendo dall'eurozona...
08/04/2014Debito pubblico: quelli che ‘la monetizzazione si fa coi miniassegni…’Nel 2005 Barry Marshall, dell’Università di Perth (Australia), ha preso il premio Nobel per aver scoperto che l’ulcera non è causata dallo stress, ma dall’Helicobapter Pylori. Domanda: se voi aveste un ascesso a un dente, prendereste un aereo per Perth, o vi accontentereste del dentista di fiducia?
14/04/2014Euro, la moneta unica dà lavoro al Fondo Monetario. Che la difendeL'Fmi fu creato nel dopoguerra per riparare agli squilibri del sistema dei cambi fissi: ora ha trovato da fare con l'Eurozona e se la tiene stretta...
23/04/2014Euro, quelli che il “declino parte da lontano”Glielo ha detto in faccia perfino Frits Bolkestein, uno degli artefici del Mercato Unico: “L’Unione monetaria è un esperimento fallito”. È successo a Roma, il 12 aprile, al convegno di a/simmetrie, dove 500 persone e un consistente drappello di imprenditori, sindacalisti e politici...
19/05/2014Euro, quelli che ‘se ne usciamo ci sarà la corsa agli sportelli’ (Diritto di replica)Dunque: li avete mai sentiti quelli che raccontano che se si uscisse la nuova lira si svaluterebbe, e quindi, nell’imminenza di questa prospettiva, ci sarebbe una fuga di capitali all’estero, preceduta da una corsa agli sportelli (che gli espertoni chiamano bank run)?
21/05/2014Euro, quelli che ‘ci vuole più Europa’Ogni epoca ha i suoi crociati. A noi son toccati i “federalisti europei”. Sono quelli che son convinti che “Europa lo vuole”, e che qualsiasi mezzo sia lecito, anche l’uso della violenza, per guidare il gregge europeo verso la Gerusalemme Celeste degli Stati Uniti d’Europa...
11/07/2014Istat, perché Giorgio Alleva non è un “presidente senza qualità”L'appello degli economisti contrari alla nomina è l'ennesimo tentativo di nascondere gli errori politici frutto di teorie sbagliate. Favorevoli a quell'austerità che si è dimostrata fallimentare...
07/08/2014Crisi economica: se volete l’euro, volete la recessioneChe sorpresa: siamo in recessione! Guardandovi intorno vi chiederete: perché, ne eravamo usciti? Tecnicamente sì. Nel 4° trimestre 2013 il Pil italiano era aumentato dello 0,13 % rispetto al terzo trimestre, portando il risultato annuo a un “esaltante” -1.85 %
30/11/2014“L’Italia può farcela a uscire dalla crisi. Ma soltanto senza l’euro”L’anticipazione del nuovo libro di Alberto Bagnai, l’economista che in questi anni più ha animato il dibattito sull’opportunità della Penisola di rimanere nell’eurozona...
01/12/2014Uscita dall’euro e svalutazione: quelli che ‘il marco passò da 1880 lire a 1500 lire’Non va meglio in televisione, dove trasmissioni trash ci propongono una variopinta corte dei miracoli eurista che scambia la libertà di opinione per libertà di menzogna...
03/01/2015Draghi e Renzi: i flop che ci aspettano nel 2015Il 2015 ci proporrà due fallimenti e un mezzo successo, tutti disastrosi per noi. Il primo fallimento sarà quello del big bazooka di Mario Draghi. La montagna dell’acquisto “massiccio” di titoli di Stato, qualora si traducesse in fatti, partorirebbe comunque il topolino della deflazione...
06/01/2015Uscita dall’euro: quelli che ‘la benzina andrebbe a 3000 lire’Oggi non è difficile trovare soprattutto a sinistra analisi di una povertà culturale sconcertante, e di una miseria morale, mi permetto di aggiungere, avvilente. Sì, miseria morale. Perché c’è una cosa che andrebbe sempre tenuta presente, oggi, quando si parla di crisi: il fatto che si sta parlando di vite umane.
11/01/2015Charlie Hebdo: quelli che ‘ci vogliono gli Stati Uniti d’Europa per sconfiggere il terrorismo’Come molti di voi (esclusi i complottisti), anch’io detesto cordialmente i complottisti. Sapete, quelli che si avventurano in complesse ricostruzioni dei moventi occulti di quanto vediamo accadere, all’insegna del “niente è come sembra”. Sarà anche così, ma vi assicuro che non c’è niente di più istruttivo di un quarto d’ora passato con un politico...
18/01/2015Franco svizzero, la sottile linea tra protezione e bolla speculativaLa decisione della Banca Nazionale Svizzera (BNS) di sganciare il franco dall’euro, determinandone un brusco rincaro, ha colto tutti di sorpresa. Gli industriali svizzeri già se ne lamentano: per valutare il significato di questa mossa è quindi utile ricordarne motivazioni e conseguenze...
18/01/2015Benzina, ecco perché non è vero che l’euro ci difenderà da eventuali aumentiCi dicono danni che la moneta unica è uno scudo contro il rincaro delle materie prime. Ora uno studio pubblicato da Energy Policy mostra che non è vero: il greggio non si fa raffinando dollari. Cade un altro alibi a difesa della valuta comune...
30/01/2015Grecia: quelli che ‘il debito ha raggiunto il 300% del Pil’Nel commentare le cifre riferite al rapporto debito pubblico/Pil, aumentato di 50 punti percentuali dal 2009 al 2014, il conduttore ha detto testualmente (a 1:26:03): “il debito pubblico era al 125%, poi è passato al 300%, con la cura della Troika è sceso ma siamo sempre al 175,5%”...
24/01/2015Eurozona: quelli che ‘nel 1997 i tassi erano al 14%’In occasioni precedenti ho avuto modo di rimarcare che i lettori di questo blog non apprezzano il mio stile, eccessivamente ironico e barocco. Accetto la sfida, e vengo incontro alle anime belle urticate dal mio sarcasmo, proponendo loro un fact checking scritto in una prosa scarna: attica, direi, visto che fra pochi giorni la Grecia andrà di moda...
05/02/2015Troika e disinformazione: quelli che ‘portiamo la democrazia in Europa’Non ho le competenze per poter definire in modo scientifico (nel senso delle scienze politiche) cosa sia la democrazia: diciamo che io, come la maggior parte di voi, la democrazia la vivo, o la subisco, ma non la studio. Tuttavia sono ragionevolmente certo del fatto che nessuno scienziato politico contesterebbe, almeno non apertamente, l’idea che un presupposto della democrazia sia la corretta informazione dei cittadini, del demos...
19/04/2015Fondo monetario, Dr Jekyll e Mr Hyde: adatta messaggi a diktat della politicaIl Fondo si smentisce spesso: l’austerità fa male, ma in Grecia no, la flessibilità crea disoccupati e deprime i salari, però va applicata. Motivo: i “tecnici” sono al servizio delle potenze globali o locali dominanti...
06/06/2015Grecia, l’esempio del Paese di Tsipras: dentro l’euro non c’è sinistraSchauble l'ha detto: "Niente moneta unica senza austerità". E nemmeno senza il potere a-democratico della Bce. Gli eredi del Pci hanno due opzioni: svegliarsi o morire...
28/06/2015Grexit: quelli che ‘la democrazia trionfa (ma anche no)’La decisione presa dal premier greco di indire un referendum sull’austerità (rectius: sull’opportunità di accettare o respingere il piano di “salvataggio” delle “istituzioni”, che poi sarebbero la troika) ha scatenato nei nostri lidi la solita tifoseria da stadio: chi inneggia al trionfo della democrazia, chi ostenta scetticismo...
20/08/2015Quelli che ‘Bagnai comunistaaaaaaaaa!’Oh, finalmente qualcuno se n’è accorto! Dopo una confusa sequela di “Bagnai sellino!”, “Bagnai leghista!”, “Bagnai monarchico!”, “Bagnai fascista!”, finalmente l’Organo di stampa della verità antica ed accettata, la Repubblica, ha emesso il suo verdetto: sono comunista!
08/09/2015Ikea, ecco le scuse per tagliare gli stipendi dei dipendenti del 30%La filiale italiana del gruppo svedese ha accumulato negli ultimi tre anni 53 milioni di perdite, causate però dagli ammortamenti delle spese di apertura di tre nuovi megastore. Per tutelarsi, ha cancellato il contratto integrativo con cui copre i picchi di lavoro nei fine settimana...
27/12/2015Banche, nel panico anche le elitè. E per Berlino l’Italia deve affidarsi alla TroikaLettera a Lars Feld, consigliere della cancelliera tedesca, Angela Merkel: "Forse dovremmo fare come la Germania e nazionalizzare il credito, ma il problema è che in Europa la legge è più uguale per il più forte"
18/01/2016Quelli che ‘l’euro era giusto, ma il cambio era sbagliato’Paolo Cirino Pomicino sostiene che l’entrata nell’euro non fu di per sé un errore: l’errore fu entrarci al cambio sbagliato. Alla richiesta di precisare quale sarebbe stato quello giusto, precisa: “poco più della metà”. Insomma, il cambio corretto, secondo Cirino Pomicino, sarebbe stato di circa 1000 lire per euro...
10/02/2016Pier Carlo Padoan, il professore smentisce il ministro: “Serve sussidio europeo di disoccupazione, lo si sa dagli anni ’70”Colui che ha difeso il Jobs Act e predica austerità ora spiega: "In assenza dell’aggiustamento del cambio, la risposta alla crisi avviene con la compressione del mercato del lavoro"
14/02/2016Pil, quelli che "renzi ha portato la crescita all'1%"Il dato Istat è ancora preliminare. Il risultato 2015 potrebbe quindi essere diverso, e credo sarà peggiore. Ma al di là di queste considerazioni, è spassosissimo vedere come questa batosta (una crescita pari a quasi la metà di quella che prometteva Renzi) è stata commentata dai Renzi boys!
17/03/2016Quelli che ‘per proteggere i risparmi ci vuole il patentino’Non abbiamo un problema di educazione finanziaria del popolo. Abbiamo un problema di deontologia professionale delle élites...
Share