Category Archives: # corruzione

Class action negli Usa contro Deutsche Bank: «Così guadagnava truffando i clienti»

Published by:

Deutsche Bank avrebbe incorporato all’interno della sua piattaforma “Autobahn” (autostrada, ndr) per gli scambi di valuta un software in grado di danneggiare i clienti e arricchire la banca… <<<leggi>>>

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2016-01-15/class-action-usa-contro-deutsche-bank-cosi-guadagnava-truffando-clienti-e-come-vw-195757.shtml?uuid=ACdXCwAC&utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter

Moneta, corruzione e politica

Published by:

LA CORRUZIONE NON E’ UN TEMA POLITICO A voi risulta plausibile, o anche semplicemente possibile, che un partito politico metta nel suo programma l’incitazione alla corruzione? Direi di no. Difficile che un politico si presenti in un dibattito dicendo: “Io sono per la corruzione!” (o per l’incesto, o per quel che è…). Ora, visto che nessuno dichiarerà mai di propugnare o difendere la corruzione, sul tema non ci potrà mai essere contrasto di interessi, e nemmeno di vedute, né dibattito fra favorevoli e contrari. Quello della moralità, in effetti, è un tema prepolitico: chi lo usa come tema politico si propone in effetti di annientare la possibilità di qualsiasi dibattito.

LA MONETA E’ UN TEMA POLITICO Il rifiuto di ammettere quello che è ovvio, ovvero che i sistemi monetari sono istituzioni, e come tali sono il prodotto dei rapporti di forza prevalenti fra le classi sociali, e contribuiscono quindi a loro volta a determinare questi rapporti (cioè, in soldoni: incidono sulla distribuzione del reddito), priva chi più ne avrebbe bisogno della capacità di leggere l’evoluzione degli avvenimenti… <<<leggi>>>

http://www.goofynomics.blogspot.it/2015/12/moneta-corruzione-e-politica.html

Chi sono gli evasori in Italia e quanto pesa la corruzione in Italia?

Published by:

La molla dei continui post “bomba” (inteso alla Renzi) e dei continui exploit pubblici dei portatori sani di analfabetismo culturale che si intervallano negli ambienti di stampa e politica, ha fatto si che mi facessi una ricerca di dati reali che mettessero in relazione fra di loro i cosiddetti cancri italiani, ma anche i capitoli di mancati incassi da parte dello Stato che ricaricano la spesa pubblica e del finanziamento del debito sulle spalle dei cittadini ma che vengono del tutto ignorati…. <<<leggi>>>

Chi sono gli evasori in Italia e quanto pesa la corruzione in Italia? Scopriamolo con un gioco da bambini: la battaglia navale

Fateskifen! (almeno, secondo la percezione di mio cuggino)

Published by:

E poi, come nella famosa barzelletta che tratta dell’inferno tedesco e quello napoletano, anche le corruzioni non sono tutte uguali. Così capita di scoprire che la Germania non ha ratificato due trattati internazionali (l’United Nations Convention Against Corruption e la Criminal Law Convention on Corruption), che sono stati firmati da più di 160 nazioni e dall’Unione Europa (il famoso europeismo con le altrui terga), poiché la legislazione vigente nel paese è considerata piuttosto indulgente, per gli standard internazionali. specialmente  per ciò che riguarda la corruzione della classe politica… <<<leggi>>>

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/17/corruzione-fateskifen-almeno-percezione-mio-cuggino/1278659/

La corruzione percepita…

Published by:

Su quale credito dare alle statistiche riferite alla corruzione mi sono espresso ad abundantiam in L’Italia può farcela, ma, come dire, al peggio non c’è mai fine. Oggi, come sapete, è uscita su Fatto Quotidiano la solita notiziona, che deve aver mandato in fregola i redattori: noi siamo i più corrotti. La magagna è evidente: come spiego nel libro, l’indice si riferisce alla corruzione percepita, e gli italiani si percepiscono come corrotti perché una classe politica cialtrona, supportata da operatori informativi collusi, veri nemici della democrazia, ha per decenni sfuggito la propria principale responsabilità, quella di averci condotti in trappola, cantando la canzoncina del “la colpa è vostra perché voi siete corrotti”… <<<leggi>>>

http://goofynomics.blogspot.it/2014/12/durchsichtigkeit-international.html

La “Corruzione Percepita” in Italia e la Rete Mondiale di Corruzione della Siemens

Published by:

Dopo la notizia sparata su tutti i giornali sul grado di corruzione del Bel Paese, che in questo sarebbe vergogna e  fanalino di coda dell’eurozona, ci sentiamo in dovere di rilanciare per carità di Patria il post di Goofynomics in cui il prof. Bagnai denuncia come questa misurazione si basi su degli indici non attendibili,  della corruzione “percepita” –  quindi  senz’altro più utili a misurare il grado di “autorazzismo” del nostro paese,  diffuso ad arte con la continua e ormai insopportabile complicità dei media. Se si vanno a guardare i dati reali, questi contrastano nettamente con la percezione comune indotta, e la palma d’oro va al merito della bionda Siemens, con la sua ragnatela di loschi affari diffusa nel mondo... <<<leggi>>>

http://www.propublica.org/special/the-world-wide-web-of-siemenss-corruption

Siemens, quella ragnatela di tangenti

La “Corruzione Percepita” in Italia e la Rete Mondiale di Corruzione della Siemens

Debito e corruzione nel mondo

Published by:

Per vedere come stiano le cose però prima devo spiegare, a chi non lo sapesse, come funziona uno scatter (in italiano: diagramma a dispersione). È un dispositivo grafico che permette di intuire se esiste una qualche forma di associazione statistica fra due variabili. Il principio è molto semplice: si rappresenta ognuna delle due variabili su un asse coordinato, in modo tale che a ogni punto del piano corrisponda una coppia di valori, e si vede se i punti così creati seguono o meno una certa logica (ad esempio, sono o meno allineati lungo una retta)…. <<<leggi>>>

http://goofynomics.blogspot.it/2014/06/debito-e-corruzione-nel-mondo.html

“Del rimbalzo delle bufale”. Quando le notizie servono

Published by:

Su alcuni blog on line (“Icebergfinanza”, e “Il post” e sul Fatto Quotidiano) leggo una interessante ricostruzione retrospettiva della “notizia” secondo la quale il 50% della corruzione Europea, sarebbe commessa in Italia ed ammonterebbe a ben 60 Mld. Anche un’importante commentatrice come Barbara Spinelli, su La Repubblica di oggi l’ha ripresa come un fatto: “proprio in questi giorni un Rapporto della Commissione UE ci accusa. Il costo della nostra corruzione è di 60 miliardi all’anno: 4% del PIL, metà del costo della corruzione in Europa”. La stessa notizia, del resto è circolata su La Repubblica stessa, su Reuters,  sul Washington Post, e via dicendo…

Ma… http://tempofertile.blogspot.it/2014/02/del-rimbalzo-delle-bufale-quando-le.html

Germania, l’asse Berlino-Atene delle tangenti: due inchieste per corruzione

Published by:

Secondo quanto riportato dalla “Süddeutsche Zeitung” due aziende avrebbero corrotto funzionari greci per la fornitura di attrezzature per sottomarini, oltre che evadere il fisco. Sulla base dei primi riscontri, sarebbero state versate a politici ellenici tangenti per circa nove milioni di euro… <<<leggi>>>

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/25/germania-due-procure-indagano-su-tangenti-pagate-a-funzionari-greci/691475/

 

https://www.propublica.org/special/the-world-wide-web-of-siemenss-corruption

 

Corruzione: costa davvero 60 miliardi?

Published by:

La cifra è virale. Non c’è post, articolo, dossier sul tema della corruzione che non la ripeta. Si trova su Repubblica, Libero, il Sole 24 Ore e, sì, anche sul Fatto Quotidiano. E’ approdata perfino all’estero: c’è cascata la Reuters, e perfino il Washington Post. Insomma, sembra essere diventata una delle poche certezze in Italia – non da esserne fieri – che la corruzione nelle pubbliche istituzioni costi 60 miliardi di euro ogni anno, ossia il 3% del prodotto interno lordo italiano. Quasi il triplo della manovra ‘salva-Italia’... <<<leggi>>>

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/22/corruzione-costa-davvero-60-miliardi/389142/

http://www.funzionepubblica.gov.it/media/1052330/rapporto_corruzione_29_gen.pdf