La “Corruzione Percepita” in Italia e la Rete Mondiale di Corruzione della Siemens

Dopo la notizia sparata su tutti i giornali sul grado di corruzione del Bel Paese, che in questo sarebbe vergogna e  fanalino di coda dell’eurozona, ci sentiamo in dovere di rilanciare per carità di Patria il post di Goofynomics in cui il prof. Bagnai denuncia come questa misurazione si basi su degli indici non attendibili,  della corruzione “percepita” –  quindi  senz’altro più utili a misurare il grado di “autorazzismo” del nostro paese,  diffuso ad arte con la continua e ormai insopportabile complicità dei media. Se si vanno a guardare i dati reali, questi contrastano nettamente con la percezione comune indotta, e la palma d’oro va al merito della bionda Siemens, con la sua ragnatela di loschi affari diffusa nel mondo... <<<leggi>>>

http://www.propublica.org/special/the-world-wide-web-of-siemenss-corruption

Siemens, quella ragnatela di tangenti

La “Corruzione Percepita” in Italia e la Rete Mondiale di Corruzione della Siemens

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *